Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario  
Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati ) Rispedisci Email di convalida


Bookmark and Share
Patentino?
  Reply to this topic Start new topic Start Poll
Iscriviti a questa discussione | Invia disc. tramite email | Stampa Discussione
 
Prociv
Inviato il: Martedì, 10-Nov-2009, 11:40
Quote Post


Administrator
Group Icon

Gruppo: Admin
Messaggi: 227
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 26-Set-2009



QUOTE (Luigi @ Martedì, 10-Nov-2009, 08:44)
Ci si muove su una linea di confine abbastanza flessibile.
I VVF, per comodità, usano i PMR ed il comune, per la PM ed altri usi, ha una licenza per un centinaio di radio; tra gli usufruttori (si dice cosi'?) rientriamo anche noi. E' ovvio che se si dovessero rispettare tutte le norme nessuno farebbe piu' nulla. Muoversi su una linea di confine, se fatto con un pò di buon senso e senza approfittarne, ti consente di risolvere problemi e di non crearne ad altri. Va da se che una diversa distribuzione ed uso delle frequenze sarebbe un toccasana per tutti.

Sono pienamente d'accordo con te.... io penso che dovrebbero collabotrare tutti per creare delle frequenze comuni in caso di emergenza....

Inseguirò il mio sogno finchè non l'avrò raggiunto....e se per fare ciò dovessi morire, lo farei col sorriso sulle labbra...
 
PMEmail PosterUsers Website
Top
 
as84as
Inviato il: Venerdì, 13-Nov-2009, 17:11
Quote Post


Aspirante Volontario
**

Gruppo: Membro
Messaggi: 16
Utente Nr.: 22
Iscritto il: 11-Nov-2009



Non ricordo se avremo frequenze 143Mhz o 43Mhz

Ma a quanto risulta NON ci saranno Autorizzazioni Nominative Bensì a livello di Squadra

Inoltre mi sembra che le radio della Pc siano delle radio particolari Ossia La Centrale Operativa Regionale può comunicare con le singole radio dei Singoli Volontari e Puo Comunicare con il COC Comunale Mentre i Volontari Possono Solo Essere Raggiunti DAL COC Comunalema loro non posson effettuare chiamate verso il Coc dico giusto?
 
PMEmail Poster
Top
 
Luigi
Inviato il: Domenica, 15-Nov-2009, 13:03
Quote Post


Volontario Appassionato
****

Gruppo: Membro
Messaggi: 86
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 20-Ott-2009



Non è esattamente cosi', ciao sono Luigi.
Per quanto io sappia e non mi pare che ultimamente ci siano state variazioni, esistono solo le frequenze in concessione (a pagamento). La nostra, giusto per curiosità, è decisamente attaccata ai 170 mhz; giusto un pelo sotto. Può darsi che le singole regioni si vadano a normare in maniera differente, l'una dall'altra, ma non credo che qualcuno soi voglia discostare dalla normativa nazionale attualmente in vigore. La concessione acquistata non prevede un nominativo associativo, ma la sola autorizzazione all'uso di una specifica frequenza a noi assegnata e per il solo numero di radio dichiarato all'atto della richiesta. L'unica frequenza "comune" a tutte le radio della zona è quella del 118 e vi accedono le ass./veicoli/volontari in servizio per ovvii motivi. Le frequenze "dorsali" tra ministero/dipartimento e prefetture sono state stabilite da anni e vengono costantemente usate,a cadenza stabilita, per esercitazione di collegamento; in previsone di un possibile "crollo" delle linee canoniche a causa di una calmità improvvisa e vengono esercitate dai radioamatori accreditati presso le sale radio prefettizie o regionali. Da li in giu, ovvero per COM,COC e fino alle segreterie dei campi, le frequenze possono variare anche variare di volta in volta.

Messaggio modificato da Luigi il Domenica, 15-Nov-2009, 13:05
 
PMEmail Poster
Top
 
RadioCB
Inviato il: Martedì, 24-Nov-2009, 18:10
Quote Post


Aspirante Volontario
**

Gruppo: Membro
Messaggi: 11
Utente Nr.: 5
Iscritto il: 11-Ott-2009



http://www.comunicazioni.it/aree_interesse...ze/pagina1.html

Questo è il piano nazionale ripartizione delle frequenze.

Ovviamente la distribuzione viene attuata secondo la ripartizione già attuata da anni. Questo per evitare il rinnovo di apparecchiature adibite a particolari frequenze. Ad Esempio le frequenze asseggnate ai CC rimangono le stesse. E' possibile che ne vengano assegnate di nuove ancora libere, ma difficilmente verranno cambiate quelle esistenti.
Per quanto riguarda l'assegnazione di frequenze a regioni, province e comuni la cosa diventa complicata soprattutto se la banda assegnata e soggetta a fenomeni di propagazione. Ad esempio se alla regione friuli viene assegnata la stessa frequenza dell'emilia romagna potrebbe accadere che in presenza di propagazione le comunicazioni del friuli potrebbero essere captate dall'emilia romagna e viceversa. Questa stato di cose creerebbe confusione. Ora considerando che le bande di frequenza disponibili non non sono molte, attribuire frequenze diverse pero ogni singolo comune diventa una cosa molto improbabile considerando che certe province hanno un un discreto numero di comuni che confinano a loro volta con comuni di altre province, quindi capite bene che, perchè non ci siano interferenze, l'assegnazione deve essere molto ben curata.
Per quanto riguarda le dorsali che fanno capo alle prefetture, a meno che negli ultimi 10 anni la situazione non sia cambiata, la vedo molto critica e non aggiungo altro perchè su come erano gestite 10 anni fa, è meglio stendere un velo pietoso.
 
PMEmail Poster
Top
 
flavio82
Inviato il: Giovedì, 01-Lug-2010, 17:14
Quote Post


Recluta
*

Gruppo: Membro
Messaggi: 2
Utente Nr.: 39
Iscritto il: 30-Giu-2010



ciao a tutti sono Flavio e sono un nuovo utente di questo forum.
Nel mio piccolo paesino è nata da poco la Protezione Civile, ed essendo io un radioamatore, il coordinatore mi ha chiesto di occuparmi di tutto ciò che serve per quanto riguarda le comunicazioni radio. A questo punto sono in difficoltà poichè non so nemmeno da dove partire. quali passi devo seguire per farci assegnare una frequenza? dove recupero almeno qualche fac-simile di domande di concessione? e soprattutto quali apparati mi consigliate di usare? Vi sarei grato se qualcuno può aiutarmi.
In attesa di risposta vi saluto e vi ringrazio.
 
PMEmail Poster
Top
 
Prociv
Inviato il: Martedì, 13-Lug-2010, 10:28
Quote Post


Administrator
Group Icon

Gruppo: Admin
Messaggi: 227
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 26-Set-2009



io consiglio di usare degli apparati VHF tipo quelli icom in quanto sono molto compatti e facili da usare, per la frequenza devi fare domanda con un progetto al ministero delle telecomunicazioni e devi pagare un tot all'anno come canone, non so quanto ne vale la pena per in associaizone di volontariato

Inseguirò il mio sogno finchè non l'avrò raggiunto....e se per fare ciò dovessi morire, lo farei col sorriso sulle labbra...
 
PMEmail PosterUsers Website
Top
 
flavio82
Inviato il: Giovedì, 15-Lug-2010, 14:22
Quote Post


Recluta
*

Gruppo: Membro
Messaggi: 2
Utente Nr.: 39
Iscritto il: 30-Giu-2010



a quanto pare è una faccenda piuttosto complicata......
Invece se a livello comunale volessimo utilizzare apparati tipo CB, occorre fare una domanda per ogni singolo volontario, oppure basta che il coordinatore ne faccia una e pagare una sola tassa?
Per quanto riguarda le VHF della intek di cui parlavi, sono pienamente daccordo, il problema è che l'unico radioamatore nell'associazione sono io, quindi non penso gli altri poi possano utilizzare l'apparato.Dico bene?
Ti ringrazio ancora per la risposta.
 
PMEmail Poster
Top
 
Prociv
Inviato il: Venerdì, 16-Lug-2010, 09:12
Quote Post


Administrator
Group Icon

Gruppo: Admin
Messaggi: 227
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 26-Set-2009



non sono bene informato sul CB, per utilizzare il VHF bisogna avere il patentino e a volte anche una frequenza, ma in teoria se utilizzate una frequenza libera, senza disturbare nessuno, le autorità al 99% non vi diranno niente in quanto è un associazione di volontariato e chiuderanno sicuramente un occhio.

Inseguirò il mio sogno finchè non l'avrò raggiunto....e se per fare ciò dovessi morire, lo farei col sorriso sulle labbra...
 
PMEmail PosterUsers Website
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
     

  Topic Options Pagine : (3) 1 2 [3]  Reply to this topicStart new topicStart Poll